Sicurezza nell'ambito del PCTO

 

Il D.Lgs. 81/2008, “Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro” definisce lavoratore la “persona che indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un'attività lavorativa nell'ambito dell'organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un'arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi familiari”. Al lavoratore viene equiparato: “.........il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento …..... di cui a specifiche disposizioni promosse al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro; …..”. Quindi gli studenti che si recano presso le aziende a svolgere periodi di tirocinio sono equiparati ai lavoratori. La scuola deve garantire le condizioni di sicurezza e di prevenzione connesse all'organizzazione dei P.C.T.O. attraverso: 

? l'individuazione di strutture ospitanti sicure; 

? mediante l'informazione e la formazione degli allievi. La scuola perciò fornirà agli allievi, prima dell'inizio dei tirocini, la formazione sulla sicurezza prevedendo dei corsi specifici con valutazione finale. Secondo gli atti del 21/12/2011 dalla Conferenza Stato Regioni, la formazione sulla sicurezza e la salute sul lavoro, rivolta agli studenti in ASL , deve prevedere: 

? Un modulo base, di minimo 4 ore, sui concetti generali di prevenzione, sicurezza e igiene sul lavoro; 

? Un modulo specifico: 

- di minimo 4 ore per attività a rischio basso; 

- di minimo 8 ore per attività a rischio medio; 

- di minimo 12 ore per attività a rischio alto.

 

Nel caso in cui i PCTO prevedano la presenza degli studenti presso una struttura ospitante, potrebbe rendersi necessaria la sorveglianza sanitaria, secondo le regole dell’articolo 41 del D.lgs. 81/2008 e il rischio a cui è sottoposta l’attività degli studenti all’interno della struttura ospitante. Secondo quanto riportato nella convenzione tipo è previsto che i costi delle visite mediche siano a carico della struttura ospitante. Le strutture ospitanti dovranno comunque fornire, agli studenti in tirocinio, l'informazione e la formazione relativa alla sicurezza contestualizzata alla propria azienda in relazione ai suoi rischi specifici. Altresì la struttura ospitante fornirà agli studenti i previsti DPI (Dispositivi di Protezione Individuale).