Classi 4^

Classi 4^ Discipline:

Diritto tecniche amministrative della struttura ricettiva - Indirizzi: ENOGASTRONOMIA - SALA E VENDITA - ACCOGLIENZA TURISTICA

  • Contabilità, bilancio e finanziamenti delle imprese: La contabilità aziendale. Classificazione delle varie tipologie di scritture. La CO-GE. Il piano dei conti. Le rilevazioni delle imprese contabili. Il bilancio d’esercizio: aspetti normativi, funzioni, contenuto. I criteri di valutazione, i ratei e i risconti.  Analisi di bilancio per indici. I costi e i ricavi dell’impresa turistico/ristorativa e loro Classificazione. Le configurazioni di costo. Il B.E.P. I centri di costo. Le fonti di finanziamento. Le operazioni di fido per cassa e per firma. I finanziamenti a m/l termine. L’intervento finanziario pubblico
  • Contratti e certificazioni di qualità: I contratti per la gestione dell’impresa turistico/ristorativa. Il contratto di viaggio. Il contratto d’albergo. Il contratto ristorativo. I contratti tra imprese di viaggio e fornitori di servizi. I rapporti tra imprese ristorative e imprese di trasporto. I rapporti tra imprese della ristorazione collettiva ed enti pubblici. Le certificazioni di qualità e le norme d’igiene nelle imprese turistiche

Italiano

  • Illuminismo e letteratura
  • C. Goldoni e la riforma della commedia
  • Tra Neoclassicismo e Romanticismo
  • Ugo Foscolo: vita e opere
  • Il Romanticismo
  • Giacomo Leopardi: vita e opere
  • Alessandro Manzoni: vita e opere - I Promessi Sposi

 

Storia

  • Due modelli politici a confronto nel Seicento: Francia e Inghilterra
  • La rivoluzione scientifica
  • Il mondo dell'antico regime
  • L'Illuminismo: un nuovo modo di pensare
  • La Rivoluzione americana
  • La Rivoluzione industriale in Inghilterra
  • La Rivoluzione francese
  • L'avventura di Napoleone
  • Il Risorgimento italiano
  • I problemi dell'Italia unita
  • La seconda rivoluzione industriale: il nuovo capitalismo
  • Colonialismo e imperialismo.

Laboratorio dei servizi di Accoglienza turistica

  • L'ACCIGLIENZA TURISTICA E LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO:  Risorse turistiche del territorio di appartenenza - Progettazione di itinerari per la  valorizzazione delle tipicità del luogo - Elaborazione di materiale informativo e pubblicitario di itinerari turistici

    Ideazione, progettazione e realizzazione di eventi;

  • TURISMO E NUOVE TENDENZE: L’ ECOTURISMO,  IL TURISMO NATURALISTICO, IL TURISMO ENOGASTRONOMICO:  L’ecoturismo; Ecoturismo e turismo naturalistico; L' impatto dell’ecoturismo sull'ambiente L’ecotour operator; L’ecoturismo in Italia Il turismo enogastronomico

  • L’AREA AMMINISTRATIVA DELL'ALBERGO: L’ufficio Amministrativo in albergo - L’ufficio Acquisti – il servizio economato - Il settore risorse umane

Laboratorio dei servizi enogastronomici: Settore Sala e Vendita articolazione ENOGASTRONOMIA

  • Norme HACCP.
  • La vite. La vinificazione.
  • Cenni servizio del vino.
  • Cenni abbinamento.
  • La sala con relativi servizi.
  • Bevande analcoliche. Distillazione.
  • Tecniche di miscelazione.
  • La comanda.
  • Forme di ristorazione.
  • Prodotti tipici.

Laboratorio dei servizi enogastronomici: Settore Sala e Vendita 

  • Sicurezza e norme HACCP. - Le varie metodologie di servizio. - Il Catering. - Il Banqueting. - Tipologie aziende gastronomiche. - Distillazione. Acquaviti. - Produzione dei liquori. - Tecniche di miscelazione. - Finger Food. - La vite. - La vinificazione. Il servizio del vino. - I vini speciali. - La legislazione. - La miscelazione. - Suddivisione dei Cocktails. - Cocktail IBA.

Laboratorio dei servizi enogastronomici: Settore Cucina

  • Conoscenza dei criteri per la progettazione del menù e della carta.
  • Conoscenza del sistema HACCP: concetto di rischio, di danno, di prevenzione, azioni correttive; procedure standardizzate per la pulizia e la sanificazione; temperature definite “a rischio”; sistema e regole per lo stoccaggio degli alimenti; l'igiene personale.
  • Lettura e esecuzione della ricetta. Codifica dei piatti su ricetta.
  • Conoscenza delle preparazioni secondo le tradizioni culinarie del territorio.
  • I prodotti alimentari.
  • La tracciabilità dei prodotti.
  • Le tipologie di ristorazione.
  • La programmazione e organizzazione della produzione.
  • La cucina regionale ed internazionale.
  • I costi in cucina.

Lingua straniera: Francese e Inglese:  PROGRAMMA COMUNE A TUTTI E TRE GLI INDIRIZZI

  • Strutture grammaticali:  Verbi ed espressioni di uso settoriale per suggerire, consigliare, proporre, offrire, richiedere - Imperativo - Verbi modali - Comparativi e superlativi - Preposizioni e avverbi di tempo, modo e luogo - Forma passiva - passsato prossimo e remoto - Futuro - Preposizioni indipendenti: affermative, negative, interrogative, imperative, esclamative
  • Funzioni linguistiche: Parlare di attività di routine e della loro frequenza - Parlare di orari, procedure e prezzi - Chiedere e dare informazioni sulle proprie abilitòà professionali e personali - Descrivere procedure e azioni in sequenza logica - Spiegare ciò che si sa fare e ciò che non si sa fare - Discutere e suggerire, proporre alternative - Fare inviti in modo formale e informale, accettare, rifiutare
  • Comprensione della lingua orale: Saper ascoltare e capire espressioni e frasi usate frequentemente in ambiti di immediata rilevanza nel settore professionale di riferimento - Saper ascoltare e capire dialoghi e interviste, semplici testi e saper individuare informazioni specifiche
  • Comprensione della lingua scritta:  Saper leggere e capire un semplice testo su argomenti noti o familiari di carattere settoriale - Saper leggere una piantina, ricette, istruzioni ecc. - Saper leggere e capire istruzioni, procedure, procedimenti, ecc.
  • Produzione della lingua scritta: Saper dare indicazioni e informazioni specifiche - Saper scrivere semplici ricette e menù - Saper scrivere domande di lavoro e semplici lettere di accompagnamento - SAper scrivere un semplice "curriculum vitae"

Lingua straniera: Francese e Inglese: ARTICOLAZIONE ENOGASTRONOMIA

  • Il rapporto cibo-cultura e le abitudini alimentari: confronto interculturale.
  • Descrivere alcune ricette regionali italiane.
  • Identificare e operare confronti nei diversi menu e nelle diverse tipologie di aziende ristorative. Parlare della storia culinaria e dei piatti tipici del paese di cui si studia la lingua.
  • Identificare e descrivere le bevande analcoliche, alcoliche e superalcoliche e le acque minerali. Descrivere la carta dei vini e la carta del bar.

Lingua straniera: Francese e Inglese: ARTICOLAZIONE SALA E VENDITA

  • Consolidamento degli elementi dell’interazione con la clientela.
  • Identificare le caratteristiche delle ricette del territorio e della cucina regionale italiana. Identificare e descrivere le principali qualita? di vini italiani.
  • Identificare e descrivere i diversi tipi di birre e aperitivi.
  • Identificare e descrivere i principali distillati, liquori e cocktails.
  • Identificare e operare confronti nei diversi menu e nelle diverse tipologie di aziende ristorative. Identificare le nuove tendenze culinarie. 

Lingua straniera: Francese e Inglese: ARTICOLAZIONE ACCOGLIENZA TURISTICA

  • Consolidamento degli elementi dell’interazione con la clientela.
  • Gestire reclami.
  • Elementi di corrispondenza turistica.
  • Identificare le vari tipologie di strutture ricettive.
  • Caratteristiche dell’enogastronomia del territorio e sua valorizzazione turistica.
  • Cenni sulla storia del turismo, con particolare riferimento al paese di cui si studia la lingua; I principali mezzi di trasporto e la biglietteria;
  • Descrizione di alcuni luoghi d'interesse del paese di cui si studia la lingua e dell’Italia. Strutturazione di itinerari turistici nel territorio di varia tipologia e durata

Matematica

  • Equazioni numeriche intere di I e II grado.
  • Disequazioni razionali intere di I e di II grado
  • Disequazioni razionli fratte
  • Sistemi di disequazioni

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore Accoglienza turistica

  • I gruppi alimentari: Il IV gruppo: carni, prodotti ittici e uova
  • Bevande alcoliche: Caratteristiche dei vari tipi di bevande alcoliche - Produzione, classificazione - Contenuto alcolico di una bevanda - pericoli legati all'abuso di alcolici - Livelli di alcolemia e valori limite per la guida.
  • Conservazione degli alimenti: Scopo della conservazione e cause di alterazione degli alimenti, metodi fisici di conservazione, metodi chimici di conservazione, metodi chimico-fisici e biologici
  • Cottura degli alimenti: Aspetti positivi e negativi della cottura degli alimenti - Modificazioni da cottura a carico dei principi nutritivi (protidi, glucidi e lipidi) - Perdite da cottura a carico di vitamine e sali minerali - Inattivazione di sostanze dannose   
  • Enogastronomia regionale italiana:  Enogastronomia e territorio - Enogastronomia delle regioni italiane - Mappe delle specialità gastronomiche - Esempi di itinerari gastronomici

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore Enogastronomia 

  • I gruppi alimentari:  Carne, salumi. Pesci, Molluschi, Crostacei. Uova. 
  • Cottura degli alimenti: Cottura degli alimenti e modificazioni da cottura a carico di proteine, glucidi e lipidi, perdite di vitamine e sali minerali, inattivazione di sostanze dannose, cucina molecolare
  • Bevande alcoliche: Caratteristiche dei vari tipi di bevande alcoliche - Produzione, classificazione - Contenuto alcolico di una bevanda. Vino. Birra. Acquaviti o distillati. Liquori. - Livelli di alcolemia e valori limite per la guida.
  • Conservazione degli alimenti: Scopo della conservazione e cause di alterazione degli alimenti, metodi fisici di conservazione, metodi chimici di conervazione, metodi chimico-fisici e biologi

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore Sala e Vendita

  • I gruppi alimentari:  Carne, salumi. Pesci, Molluschi, Crostacei. Uova. 
  • Cottura degli alimenti: Cottura degli alimenti e modificazioni da cottura a carico di proteine, glucidi e lipidi, perdite di vitamine e sali minerali, inattivazione di sostanze dannose, cucina molecolare
  • Conservazione degli alimenti: Scopo della conservazione e cause di alterazione degli alimenti, metodi fisici di conservazione, metodi chimici, metodi chimico-fisici

Tecniche della comunicazione - settore Accoglienza

  • La comunicazione interpersonale

  • La dinamica del processo di comunicazione

  • Le modalità della comunicazione verbale

  • La comunicazione non verbale