Classi 3^

Classi 3^ Discipline:

Diritto tecniche amministrative della struttura ricettiva - Indirizzi: ENOGASTRONOMIA - SALA E VENDITA - ACCOGLIENZA TURISTICA

  • Il calcolo finanziario: .Interesse e montante. Sconto mercantile, sconto commerciale e valore attuale. Formule inverse
  • Costituzione e gestione dell'impresa ristorativa: Elementi essenziali per svolgere un’attività economica - Caratteristiche delle forme giuridiche utilizzabili per svolgere un’attività economica - Fasi e adempimenti per costituire un’impresa turistico-ristorativa. Elementi essenziali del sistema tributario italiano. Adempimenti  IVA. Concetto di gestione e relativi aspetti - Concetto base di patrimonio.
  • Imprese turistico-ristorative e loro organizzazione: Soggetti del mercato turistico e ristorativo - Caratteri generali delle imprese ricettive,delle imprese di viaggi e delle imprese ristorative - Rapporti con i fornitori dei servizi e con i clienti. Divisione del lavoro nelle imprese turistico-ristorative
  • Finanziamenti e strumenti di regolamento dell'impresa turistico-ristorativa: Fabbisogno finanziario dei soggetti economici. Funzioni delle banche nel sistema finanziario - Principali operazioni bancarie. Strumenti di pagamento: assegno bancario, assegno circolare, carte di credito, carte di debito, carte prepagate, cambiali
  • Contratti di lavoro nel settore turistico/ristorativo: Contratto di lavoro. Fasi del rapporto di lavoro. Tipologie di contratti. La retribuzione e i suoi elementi

Italiano

  • Dante Alighieri: vita e opere;
  • Giovanni Boccaccio: vita e opere;
  • Francesco Petrarca: vita e opere.
  • Niccolò Macchiavelli: vita e opere.
  • Umanesimo
  • Ludovico Ariosto: vita e opere
  • Torquato Tasso: vita e operre

Storia

  • Il feudalesimo

  • La rinascita dell'anno Mille

  • La vita religiosa tra rinnovamento ed eresie (La civiltà del Duecento)

  • La crisi del Trecento

  • La nuova cultura dell'Umanesimo e del Rinascimento italiano

  • Le esplorazioni geografiche

  • La Riforma protestante

  • Il Concilio di Trento e la Riforma cattolica

Laboratorio dei servizi di Accoglienza turistica

  • Creare e gestire l'impresa alberghiera: Creare un Albergo - Le possibili forme di gestione dell’Albergo.
  • Aspetti organizzativi e legali: Organizzazione e management dell’Albergo moderno - La gestione alberghiera dal punto di vista amministrativo - La regolamentazione giuridica dell’attività alberghiera.
  • La room/division e ciclo cliente:  La Room/Division - il reparto - i piani. - Le statistiche - Il ciclo cliente.
  • Il food and beverage:  Il settore ristorazione nell’impresa alberghiera - Il menù e sua programmazione
  • Conoscenza della modulistica e del programma di gestione alberghiera: Utilizzo di un sistema informatizzato di gestione alberghiera per le operazioni dell’interoCicloCliente (ante-check/in - Live/in – Check/out  e  post Check/out).
     

Laboratorio dei servizi enogastronomici: Settore Sala e Vendita

  • La mise en place  speciali. - Le varie metodologie di servizio. - La vite. - La vinificazione. - Il servizio del vino. - Cenni degustazione del vino. - Il menù e criteri delle successioni delle portate. - Il Continental Breakfast. - Il Brunch. - La distillazione. - I liquori. - Tecniche di miscelazione. - Gli snack. - Le salse per insalate. - Il Flambée.

Laboratorio dei servizi enogastronomici: Settore Cucina

  • La divisa completa e in perfetto ordine come da norma l'igiene personale
  • Valorizzare promuovere nuove tecniche di lavorazione, le tradizioni locali e internazionali Predisporre menu coerenti utilizzando prodotti di stagione
  • Valorizzare i prodotti tipici
  • Impostare al meglio il lavoro di equipe
  • Caratteristiche della cucina regionale, nazionale e internazionale
  • Costi di produzione del settore cucina
  • Alimenti e piatti delle tradizioni locali, prodotti della tradizione e dell’innovazione
  • Organizzazione del personale di cucina
  • Tecniche base di cottura e conservazione degli alimenti Tecniche base di pasticceria
  • Lettura e esecuzione della ricetta
  • Conoscenza preparazione di antipasti caldi e freddi.
  • La pasta fresca e le salse classiche, la pasta fresca farcita, la pasta al forno.
  • Gli gnocchi di patate, di farina, di ricotta.
  • La cottura dei risotti.
  • Le crespelle.
  • Secondi piatti a base di pesce:
  • Utilizzo e conoscenza delle principali cotture di pesci di acqua dolce e salata.
  • Secondi piatti a base di carne:
  • L’utilizzo e conoscenza delle carni bianche, e rosse.
  • Utilizzo e conoscenza delle cotture delle varie verdure arrostire, brasare, bollire, al salto.
  • Dessert: conoscenza e utilizzo della pasticceria di base: pasta frolla , pasta sfoglia, pan di    spagna.
  • Dolci al cucchiaio dolci lievitati.

Lingua straniera: Francese e Inglese - PROGRAMMA COMUNE A TUTTI E TRE GLI INDIRIZZI

  • Strutture grammaticali:  Tempi composti dei verbi - Connettori logici - Uso degli articoli - Pronomi relativi - Frasi secondarie (ipotetiche e temporali) - Forma sostantiva del verbo - Discorso indiretto
  • Funzioni linguistiche: Parlare al futuro - discutere di problematiche del settore - Parlare di esperienze relative ad un passato recente - Parlare di obblighi, proibizioni e suggerimenti - Descrivere fatti e luoghi - Descrivere abilità professionali 
  • Lessico: Espressioni di tempo - Vocaboli ed espressioni tipiche del gergo settoriale
  • Comprensione della lingua orale: Saper ascoltare e capire messaggi relativi a progetti futuri e ad esperienze che appartengono ad un passato recente - Saper ascoltare e capire domande e risposte su argomenti tecnici - Saper ascoltare e capire un testo
  • Produzione della lingua orale: Saper parlare di progetti futuri e di esperienze che appartengono ad un passato recente - Saper fare paragoni - Saper fare brevi relazioni - Saper esprimere opinioni
  • Comprensione della lingua scritta:  Saper leggere e capire articoli e testi individuando informazioni specifiche, rispondendo a domande di comprensione
  • Produzione della lingua scritta: Saper rispondere a domande su argomenti vari - Saper sintetizzare testi tecnici settoriali

Lingua straniera: Francese e Inglese - ARTICOLAZIONE ENOGASTRONOMIA

  • Descrivere i diversi ruoli nella brigata di cucina.
  • Descrivere l’uniforme dello chef.
  • Descrivere le aree e l’attrezzatura di una cucina professionale.
  • Spiegare i diversi utilizzi degli attrezzi.
  • Identificare le varie categorie di cibi e gli ingredienti delle preparazioni.
  • Identificare la corretta sequenza delle preparazioni.
  • Identificare i pasti e i menu.

Lingua straniera: Francese e Inglese - ARTICOLAZIONE SALA E VENDITA

  • Descrivere i diversi ruoli e l’abbigliamento professionale di sala e bar.
  • Identificare gli elementi dell’apparecchiatura.
  • Identificare i diversi stili di servizio.
  • Identificare i diversi tipi di menu.
  • Interagire con il cliente: prendere le ordinazioni, rispondere, descrivere il menu, raccomandare vivande e bevande, ricevere i pagamenti, gestire reclami.
  • Identificare e descrivere ruoli e responsabilita?.
  • Identificare le attrezzature del bar e i vari tipi di bevande

Lingua straniera: Francese e Inglese - ARTICOLAZIONE ACCOGLIENZA TURISTICA

  • Cenni sulla storia del turismo.
  • Le figure professionali di settore.
  • Localizzare e descrivere locali, stanze e servizi dell’hotel.
  • Fare offerte e richieste formali e rispondere.
  • Dare, controllare e richiedere informazioni e dati.
  • Effettuare prenotazioni in hotel.
  • Interagire al telefono.
  • Effettuare registrazioni, check in e check out.
  • Strutturazione di itinerari turistici nel territorio di appartenenza.

Matematica

  • Equazioni numeriche intere di I e II grado.
  • Il piano cartesiano: Distanza tra due punti e punto medio di un segmento.
  • Equazione della retta e sua rappresentazione nel piano cartesiano.
  • Sistemi lineari di due equazioni in due incognite ( risoluzione algebrica  e grafica).
  • Equazione della parabola e sua rappresentazione nel piano cartesiano.
  •  

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore ACCOGLIENZA TURISTICA

  • Introduzione alla scienza e cultura dell'alimentazione:Storia della gastronomia, storia dell’alimentazione. L’alimento e le sue caratteristiche, il cibo, parte edibile e non edibile. I principi nutritivi, il concetto di energia e di valore nutrizionale. Alimentazione e nutrizione, autotrofi ed eterotrofi. Composizione chimica del corpo umano. Concetto di metabolismo, catabolismo e anabolismo, ATP.
  • Storia e geografia del turismo:  Storia del turismo. Concetto di turismo. Mappa del turismo. Patrimoni dell’UNESCO. Geografia del turismo. Turismo enogastronomico. Cartografia e turismo. Italia e flusso turistico. Aspetti geografici del territorio. Italia e popolazione. Italia e regioni
  • Alimentazione e ristorazione: Gli alimenti e la loro classificazione. Le biomolecole alimentari, ruolo biologico. L’alimentazione equilibrata: LARN, principi di una dieta equilibrata. L’IMC, la valutazione del fabbisogno energetico giornaliero, la distribuzione dei nutrienti. La classificazione degli alimenti per fini nutrizionali. Modelli alimentari: la piramide alimentare americana del 1992 e del 2003. La dieta mediterranea. Le diete vegetariane, la dieta ipocalorica. Alimenti e certificazione di qualità: prodotti tipici DOP, IGP, STG, PAT; prodotti biologici. Frodi alimentari. Alimenti OGM.
  • I gruppi alimentari:  Gruppi di alimenti di origine vegetale: Cereali e derivati, tuberi. Ortaggi e frutta. Legumi, spezie, erbe aromatiche e funghi. Oli e grassi. Latte e derivati
  • Conservazione degli alimenti: Gruppi di alimenti di origine vegetale: Cereali e derivati, tuberi. Ortaggi e frutta. Legumi, spezie, erbe aromatiche e funghi. Oli e grassi.

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore Enogastronomia e Preparazione pasti

  • Introduzione alla scienza e cultura dell'alimentazione: Cenni Storia della gastronomia, storia dell’alimentazione. L’alimento e le sue caratteristiche, il cibo, parte edibile e non edibile. I principi nutritivi, il concetto di energia e di valore nutrizionale. Alimentazione e nutrizione, autotrofi ed eterotrofi. Composizione chimica del corpo umano. Concetto di metabolismo, catabolismo e anabolismo, ATP.
  • Alimentazione e ristorazione: Gli alimenti e la loro classificazione. Le biomolecole alimentari, ruolo biologico. L’alimentazione equilibrata: LARN, principi di una dieta equilibrata. L’IMC, la valutazione del fabbisogno energetico giornaliero, la distribuzione dei nutrienti. La classificazione degli alimenti per fini nutrizionali. Modelli alimentari: la piramide alimentare americana del 1992 e del 2003. La dieta mediterranea. Le diete vegetariane, la dieta ipocalorica. Alimenti e certificazione di qualità: prodotti tipici DOP, IGP, STG, PAT; prodotti biologici. Frodi alimentari. Alimenti OGM.
  • I gruppi alimentari:  Gruppi di alimenti di origine vegetale: Cereali e derivati, tuberi. Ortaggi e frutta. Legumi, spezie, erbe aromatiche e funghi. Oli e grassi. Latte e derivati

Scienza e cultura dell'alimentazione - settore Sala e Vendita

  • Introduzione alla scienza e cultura dell'alimentazione: Cenni Storia della gastronomia, storia dell’alimentazione. L’alimento e le sue caratteristiche, il cibo, parte edibile e non edibile. I principi nutritivi, il concetto di energia e di valore nutrizionale. Alimentazione e nutrizione, autotrofi ed eterotrofi. Composizione chimica del corpo umano. Concetto di metabolismo, catabolismo e anabolismo, ATP.
  • Alimentazione e ristorazione: Gli alimenti e la loro classificazione. Le biomolecole alimentari, ruolo biologico. L’alimentazione equilibrata: LARN, principi di una dieta equilibrata. L’IMC, la valutazione del fabbisogno energetico giornaliero, la distribuzione dei nutrienti. La classificazione degli alimenti per fini nutrizionali. Modelli alimentari: la piramide alimentare americana del 1992 e del 2003. La dieta mediterranea. Le diete vegetariane, la dieta ipocalorica. Alimenti e certificazione di qualità: prodotti tipici DOP, IGP, STG, PAT; prodotti biologici. Frodi alimentari. Alimenti OGM.
  • I gruppi alimentari:  Gruppi di alimenti di origine vegetale: Cereali e derivati, tuberi. Ortaggi e frutta. Legumi, spezie, erbe aromatiche e funghi. Oli e grassi. Latte e derivati
  • Bevande alcoliche: Caratteristiche dei vari tipi di bevande alcoliche: produzione, classificazione , contenuto alcolico di una bevanda. Vino. Birra. Acquaviti o distillati. Liquori. Livelli di alcolemia e valori limite per la guida.